Il panorama musicale è un altro ambito nel quale l’Emilia fa “sentire la propria voce”. Il territorio compreso tra Piacenza e Bologna, ha infatti dato i natali a grandissimi cantanti e cantautori che hanno segnato la storia della musica italiana ed internazionale.

Francesco Guccini, Lucio Dalla, Luciano Ligabue, Gianni Morandi, Zucchero, Vasco Rossi, Laura Pausini e Cesare Cremonini sono solo alcuni degli interpreti che, con i loro brani, fanno ballare da generazioni centinaia di migliaia di persone e si sono imposti anche nel mercato discografico vendendo milioni e milioni di copie in tutto il mondo.

Personalità e stili musicali diversi e complementari: dal folk e dalla musica d’autore di Guccini e Dalla alla musica leggera e al pop-rock di Morandi prima e Ligabue e Vasco Rossi oggi, passando per il soul ed il blues di Zucchero e le sonorità latine di Laura Pausini; tutti con un comune punto di partenza: l’Emilia.

A questi grandi cantautori che hanno intrapreso carriere da solisti, vanno aggiunti anche bandi quali I Nomadi, I Pooh e gli Stadio che sono nati o hanno mosso i primi passi nell’universo musicale sul suolo emiliano.

La maggior parte di questi artisti è rimasto profondamente legato alla propria terra natale. Significative testimonianze di questo affetto sono state Italia Loves Emilia e Concerto per l’Emilia, due eventi musicali benefici svoltisi rispettivamente al “Campovolo” a Reggio Emilia e allo Stadio Renato Dall’Ara a Bologna nell’estate del 2012 organizzati con lo scopo di raccogliere fondi per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto pochi mesi prima. Si sono esibite sul palco le principali voci dello scenario musicale italiano tra cui, oltre molti degli artisti sopra citati, anche Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Jovanotti, Tiziano Ferro, Renato Zero, Giorgia e molti altri. Gli spettacoli, inoltre, sono stati trasmessi sulle maggiori reti televisive e radiofoniche nazionali riscuotendo entrambi un grande successo di pubblico.

Un grande cuore, quello emiliano, testimoniato anche dall’intenzione espressa in questi giorni da Beppe Carletti dei Nomadi, a replicare l’esperienza del mega concerto benefico (i dettagli non sono ancora noti) a favore delle popolazioni colpite dal sisma nel centro Italia.