Non è semplice effettuare un confronto tra il Parmigiano Reggiano “tradizionale” e il Parmigiano Reggiano Vacche Rosse: si tratta di prodotti d’eccellenza simboli dell’Italia e dell’Emilia in tutto il mondo.Sono naturalmente entrambi formaggi D.O.P . secondo la norma europea del Reg CEE 2081/92 e il riconoscimento del Reg (CE) 1107/96, e per poter fregiarsi dei marchi “Parmigiano Reggiano” devono essere prodotti secondo il disciplinare in vigore dal 19 agosto 2011 consultabile sul sito del Consorzio del Parmigiano Reggiano.Il Parmigiano Reggiano Vacche Rosse deve poi attenersi anche al più stringente Regolamento per il conferimento in uso del marchio della Razza Reggiana consultabile sul sito dell’Associazione Nazionale Allevatori Bovini Di Razza Reggiana.La principale differenza è che mentre nella produzione del Parmigiano Reggiano tradizionale è ammesso il latte conferito da mucche di razza Frisona, per produrre il Parmigiano Reggiano Vacche Rosse il latte impiegato deve provenire esclusivamente da mucche di razza Reggiana (o Vacca Rossa).

Si tratta della razza storicamente presente in quasi tutta la Pianura Padana introdotta dai Longobardi agli inizi del decimo secolo: è proprio con il latte della Reggiana che sono state prodotte le prime forme di “Parmigiano”. Solo agli inizi del 1900 gli agricoltori hanno iniziato a sostituirla con la mucca Frisona, in quanto più produttiva: la Frisona produce tre volte il latte prodotto dalla Reggiana, anche se quest’ultimo è di qualità migliore; ed anche il Parmigiano Reggiano Vacche Rosse ha valori nutritivi leggermente migliori rispetto al Parmigiano Reggiano tradizionale.

E voi sapreste cogliere la differenza? Mettetevi alla prova assaggiando entrambi i tipi di “Parmigiano” che potete ordinare comodamente seduti a casa vostra attraverso l’e-shop de La Bottega del Buongusto.