Storia del Comune di Quattro Castella

Quattro Castella è, con i suoi 13.300 abitanti, uno dei comuni che più rappresentano la tradizione e la storia della provincia di Reggio Emilia. Come suggerito dal nome stesso, il comune è circondato da quattro castelli medievali di forte impatto storico che da sempre attirano turisti ed appassionati; si pensa che questi castelli facessero parte del dominio difensivo dei territori di Canossa: ad oggi solo il castello di Bianello, residenza della stessa Matilde, rimane pressoché intatto a differenza degli altri dei quali si possono ammirare solamente alcuni ruderi.

Grazie al fascino storico e alle leggende che lo circondano, il castello di Bianello, oggi divenuto di proprietà del Comune di Quattro Castella, è molto richiesto per eventi, cerimonie e visite guidate.

Amministrazione

Dal giugno 2009 Andrea Tagliavini ricopre la carica di Sindaco del Comune di Quattro Castella. Nato a Reggio Emilia ma residente a Montecavolo, con i suoi 38 anni trasmette ai suoi abitanti ottimismo e speranza, voglia di fare e determinazione.

“Amministrare un ente pubblico composto da 70 dipendenti, 12 milioni di euro di fatturato e 13.300 abitanti residenti, 15 milioni di euro di opere pubbliche avviate e concluse, impone la ricerca di innovative forme di economia sociale che mettano al centro i bisogni dei lavoratori e delle famiglie. Richiede la capacità di pensare progetti e saperli proporre per ottenere finanziamenti altrimenti sarebbero rimasti nei cassetti. E’ indispensabile avere ben chiara la rete di valori e di bisogni che rendono unita e solida la nostra comunità.” A.T

Alcune realizzazioni di successo dell’amministrazione Tagliavini di questi ultimi anni vedono il completamento della tangenziale di Puianello, la casa del volontariato e dei Servizi di Montecavolo, le scuole elementari di Montecavolo e Puianello, l’asilo nido di Puianello, la nuova piazza di Quattro Castella , la mostra “Il mistero di Monte Lucio”, la Casa della Salute dei Puianello oltre ad aver reso più sicuri gli edifici pubblici esistenti.

Tutto questo non sarebbe stato possibile se il Sindaco non fosse stato affiancato da persone competenti e professionali quali la sua giunta: Tommaso Bertolini, vice sindaco, Ivens Chiesi, assessore al territorio e all’edilizia, Maria Elena Manzini, assessore al commercio, industria e artigianato, Alessandra Rompianesi, assessore all’ ambiente e Danilo Morini, assessore alla cultura.

Anche il consiglio comunale è composto sia da persone giovani e reattive che da professionisti competenti. Tutti loro mettono ogni giorno il loro impegno al servizio della propria comunità per far sì che il comune di Quattro Castella rimanga fiorente.
Sul sito web del comune sono presenti, nella sezione  Statuto e Regolamenti tutte le informazioni e i documenti utili ai cittadini di Quattro Castella o a chi fosse interessato ad un eventuale trasferimento o avvio di un business.

Nell’Homepage sono disponibili invece tutti i link di utilità per il cittadino quali gli orari d’ufficio, il servizio Wifi, Bandi e Concorsi, trasporti, numeri e contatti utili, pagamenti online e cosi via.

Cosa vedere

Tra le molte manifestazioni culturali di carattere locale, alle quali noi italiani siamo molto legati, Il Corteo Storico Matildico spicca per nomea e importanza, a livello nazionale.

Dal 1955 ad oggi, tutti gli anni a Maggio sono moltissimi gli appassionati che partecipano al corteo, grazie anche alla partecipazione di personaggi noti a vestire i panni di Matilde di Canossa ed Enrico V. Oltre al già citato Castello, di grande bellezza è anche l’Oasi di Bianello che lo circonda, un’area naturale protetta di circa 125 ettari, ideale per chi desidera avventurarsi nella flora e nella fauna del territorio, passando una giornata immersi nella natura incontaminata.

Per i meno avventurosi, esiste la possibilità di provare dei tour enogastronomici alla scoperta delle eccellenze emiliane tutte da gustare. Una vera e propria prelibatezza. Insomma, c’è né davvero per tutti i gusti.

Sito: www.comune.quattro-castella.re.it

Dove siamo