Nelle culture in cui la tradizione enologica ha origini molto antiche, come Francia, Italia e Spagna, il vino a tavola è elemento immancabile. Altrettanto importante è l’abbinamento che si fa del vino con le pietanze che accompagna. Stabilire il miglior accostamento possibile è sempre stato l’obiettivo tanto delle classi nobiliari che di quelle meno abbienti che, a loro modo, facevano il possibile affinché ciò accadesse. Oggi, con il dilagare dell’“enomania”, l’argomento è diventato sempre più centrale e spinoso.

De gustibus non est disputandum” (non si deve discutere sui gusti) dicevano i latini e questo è senz’altro vero. Occorre far presente, però, che ci sono una serie di regole e metodologie che ci permettono di compiere i giusti abbinamenti. Sicuramente si deve prestare attenzione a stabilire l’accordo giusto tra i profumi e i sapori del piatto con quelli del vino in modo da esaltare il sapore della vivanda. Un piatto delicato e dai gusti tenui dovrà essere abbinato ad un vino altrettanto delicato che riesca a pulire la bocca ogni volta che lo si sorseggia.

L’Associazione Italiana Sommelier insegna ai suoi allievi ad abbinare i vini seguendo il Metodo Mercadini, il quale si basa sulla contrapposizione/assonanza tra le principali caratteristiche organolettiche del vino e del piatto. Mentre anni addietro si puntava più sull’assonanza di sapori, oggi si cerca la complementarietà. Una pietanza particolarmente acida vedrà abbinarsi un vino morbido che cercherà di smorzare tale acidità.

Non occorre avere l’attestato di sommelier per fare un abbinamento azzeccato, basta semplicemente trovare la cantina giusta dove attingere per bere del buon vino, così da trovare l’abbinamento perfetto per la propria serata. Cantina Sociale Gualtieri è la dolce realtà vinicola capace di offrire il meglio dei vini emiliani e non solo. Modernizzazione e valorizzazione del territorio sono il connubio vincente di un’azienda orgogliosa di raccogliere una così importante tradizione locale, rappresentandola in maniera profonda all’interno della ricca terra reggiana.

Potrete selezionare il vino più adatto alle vostre esigenze da un’ampia gamma: bianchi, rosati e rossi, tutti profondamente radicati al territorio. Tra gli altri spiccano i Lambruschi che si rivelano particolarmente adatti, nelle loro versioni secco e amabile, ad accompagnare diverse pietanze. Dai salumi, passando per le paste ripiene tipiche dell’Emilia fino ad arrivare ai bolliti e stracotti: il Lambrusco dell’Emilia I.G.P. “Ligabue Class” della Cantina Sociale Gualtieri sarà in grado, grazie alla sua fragranza acida e ai tannini presenti, di rigenerare il palato rendendo il vostro pasto frizzante e piacevole.