Abbraccio emiliano è un progetto solidale che si propone di aiutare piccole attività artigiane colpite dal disastroso sisma del 24.08.2016.

L’oggetto scelto per la raccolta fondi é il mattarello, simbolo delle nostre radici emiliane e della nostre tradizioni.
L’Emilia, pur duramente colpita al cuore da eventi sismici e naturali, ha dimostrato di tenere botta e di non mollare mai, forte anche della solidarietà ricevuta.

Il mattarello viene prodotto in un’azienda in provincia dell’Aquila (terremotata nel 2009 e poi ripartita), passa dall’Emilia per essere personalizzato e venduto ed il ricavato tornerà al Centro Italia, con l’intento di poter donare speranza e forza alle piccole attività artigiane distrutte dal sisma ma che devono e vogliono ripartire.

Il logo mostra un abbraccio, per esprimere l’affetto genuino e la condivisione in un momento difficile; la frase in dialetto “Tarmēr, mò mai mulēr” ossia “tremare, ma non mollare mai” vuole essere un inno di determinazione a non perdersi d’animo, nonostante la paura e le difficoltà da superare.

Il progetto “Abbraccio Emiliano” è ideato e sviluppato da Chicchi di Valore e Motus Terrae.
L’idea nasce da due donne emiliane, madri di famiglia e piccole artigiane, che ferite dagli eventi del 24.08 e consapevoli delle difficoltà che queste persone dovranno affrontare, sentono di doverle aiutare, ne condividono emozioni, pensieri, paure … in silenzio, ognuna all’interno della propria vita quotidiana. Insieme, nel pochissimo tempo a disposizione ritagliato e rubato qua e là, mettono insieme e danno vita ad “Abbraccio Emiliano”.

Vuoi fare parte di questo grande abbraccio?

Il mattarello “Abbraccio Emiliano” (misure: 380×35 mm) costa 5 € e acquistandolo potrai dare piccolo sostegno alle attività che hanno perso tutto.

Scopri di più visitando il sito www.chicchidivalore.it/abbraccio-emiliano/